Spedizione Gratuita per ordini superiori a
Free Shipping for orders above

#iorestoacasa

Profumi: il linguaggio nascosto dei nostri sensi 

In questo periodo di stress è importante prendersi cura di sé e dei propri capelli: #IoRestoaCasa e crea la tua nuova routine di bellezza, regalandoti un trattamento professionale d’eccellenza direttamente a casa tua!

Invisibili e volatili, molte volte non ce ne curiamo, altre volte ci rimangono così impressi da non dimenticarli mai più: stiamo parlando dei profumi. In questo nuovo articolo del BeautyBlog Procosmet scopriremo tutti i segreti del mondo dei profumi e del loro uso nei prodotti per il corpo e per i capelli.   

Olfatto, un senso da non sottovalutare 

Facciamo un piccolo esperimento: ci troviamo al centro di una piazza su cui si affacciano due panetterie, una ha una bellissima insegna colorata, l’altra emana un ottimo profumo di pane appena sfornato. Secondo te quale attirerebbe più clienti?

La risposta è relativa, ma sicuramente in molti opterebbero per quella profumata, e non solo perché il pane ha a che vedere strettamente con i sensi del gusto e dell’olfatto.

Oggi viviamo in una società in cui la vista è indubbiamente il senso dominante: tra schermi, cartelli e segnaletiche i nostri occhi sono sottoposti a stimoli costanti. Il nostro cervello risponde a questa saturazione di segni audiovisivi abbassando la propria recettività, favorendo così gli altri sensi.

L’olfatto, in particolare, ha uno stretto collegamento con il lato emotivo ed istintivo del cervello, basti pensare alla memoria: un odore familiare a volte può risvegliarci dei ricordi in maniera molto più vivida rispetto ad una foto.
 Tipicamente è una particolare spezia a ricordarci un paese lontano o un detergente per bucato a riportarci in una casa della nostra infanzia, ma questo fenomeno è stato dimostrato anche clinicamente: chi è sopravvissuto ad incidenti stradali gravi, ad esempio, spesso associa l’odore della benzina al trauma passato.

Esiste inoltre una pratica chiamata “aromaterapia”, che usa i profumi di determinate piante officinali per intervenire su problematiche fisiche o psicologiche.

Sappiamo anche che in natura l’olfatto costituisce una sorta di linguaggio: i nostri corpi, così come quelli degli animali, emanano ormoni odorosi per comunicare paura, rabbia e persino amore.
Va da sé che l’odore dei nostri vestiti, della nostra pelle o dei nostri capelli, costituisce un codice nascosto della nostra identità.

Andiamo a scoprire insieme il linguaggio nascosto dei profumi. 

La scienza dei profumi  

Abbiamo capito quanto siano importanti gli odori nel nostro vivere, non a caso il mondo dei profumi ha sviluppato un suo lessico specifico per definire le tantissime fragranze che si possono ottenere in natura o in laboratorio.

La ricerca ha portato alla definizione di sette famiglie olfattive: agrumata, floreale, chypre, cuoiata, fougère, legnosa ed orientale. Alcune, come agrumata, floreale e legnosa, si spiegano da sole, ma andiamo a decifrare le rimanenti:
Chypre, da non confondere con “cipriata”, definisce quelle fragranze in cui si sente contrasto tra sentori agrumati e sentori di muschio di quercia e patchouli.
Fougère identifica una famiglia olfattiva molto in uso nella profumeria maschile, caratterizzata da una base di lavanda o muschio di quercia arricchita da sfumature speziate e agrumate.
Cuoiata
invece, come si può intuire, richiama l’odore tipico delle pelli ma anche del tabacco o di alcuni fiori dalle note particolarmente forti.
 Esistono poi moltissime altre sottofamiglie come verde, speziata, muschiata, gourmand e via dicendo.

Oltre a definire le varie tipologie di aroma che identificano i profumi esiste anche una classificazione della durata dei profumi nel tempo, detta “piramide olfattiva”. Questa suddivide l’effetto di un profumo in tre note: di testa, di cuore e di fondo.

Le note di testa sono le prime ad emergere ed anche le più effimere, sono quelle che raggiungono per prime le nostre narici e che sentiamo appena il profumo viene spruzzato.

Le note di cuore sono quelle intermedie, che emergono qualche minuto dopo l’applicazione, quando le note di testa sono ormai svanite. Possono durare circa 2- 3 ore ed avere una persistenza forte o media, tipicamente sono quelle che lasciano “la scia”, tecnicamente detta “sillage”.

Le note di fondo sono invece quelle più persistenti, che rimangono per molte ore (se non giorni) sulla pelle e sui tessuti. Più di tutte definiscono il “carattere” di un profumo.  

 L’importanza della profumazione in cosmetica 

È evidente che dietro ad ogni profumo che sentiamo c’è un profondo significato ed una lunga ricerca e il loro uso nel mondo della cosmetica non dovrebbe stupirci: come l’abbigliamento o l’acconciatura anche il profumo fa parte dell’aspetto di ciascuno di noi e comunica una parte della nostra personalità.

I profumi possono causare reazioni allergiche solo su quei soggetti che hanno una predisposizione individuale, ma il consumatore comune non ha nulla da temere! Infatti l’utilizzo dei profumi in ambito cosmetico è disciplinato dal Regolamento europeo 1223/2009 che ha l’obiettivo di tutelare la salute umana. Inoltre ogni profumo viene testato dall’IFRA (International Fragrance Association), che stabilisce i limiti massimi di utilizzo del profumo a seconda del prodotto cosmetico in cui verrà utilizzato.

Molti prodotti in commercio poi ricavano il loro profumo dagli ingredienti attivi al loro interno e non da fragranze aggiunte appositamente e talvolta i risultati possono essere sorprendentemente piacevoli:

l’intenso profumo dello shampoo detossinante S1 Purify di Napura, ad esempio, non è dato dall’aggiunta di profumi sintetici ma da un mix sinergico di 8 oli essenziali, tra cui Rosa Bulgara, Eucalipto e Chiodi di Garofano.
La Rosa Bulgara conferisce un aroma floreale dolce e avvolgente mentre l’Eucalipto dona il caratteristico tono fresco e balsamico; i Chiodi di Garofano invece aggiungono una leggera nota speziata allo shampoo.

Questa combinazione di fragranze naturali ha già fatto innamorare dello shampoo S1 molti dei nostri clienti, provalo tu stesso per incantare tutti al tuo passaggio grazie a capelli puliti, tonici e soprattutto profumati. 

Shampoo - S1 Purify
S1 Purify
S1 Purify
S1 Purify
Shampoo - S1 Purify
S1 Purify
S1 Purify
S1 Purify

S1 Purify

€20.50
Scopri di più

Prova i prodotti di Procosmet, guarda la nostra proposta e scopri la nostra filosofia:

🇮🇹 Made in Italy
🍃 Prodotti a base di estratti vegetali
🐰 Prodotti Cruelty Free
✅ Qualità certificata e riconosciuta


Seguici su Facebook ed Instagram e iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sui nostri prodotti e scoprire le nuove opportunità per la tua bellezza e la cura dei tuoi capelli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Olio Essenziale di Rosmarino: usi e proprietà 

Scopriremo di più sugli effetti dell'olio essenziale di Rosmarino, sia per la nostra salute che per il nostro aspetto, con particolare attenzione al suo ruolo nel combattere la forfora...

View Details

Tendenze Makeup Autunno-Inverno 2021/2022

Cambiano le atmosfere, l’abbigliamento e con esso cambiano anche le tendenze makeup. Andiamo a scoprire come sfoggiare un trucco alla moda nella stagione autunno inverno 2021/2022... 

View Details

Profumi: il linguaggio nascosto dei sensi

Invisibili e volatili, molte volte non ce ne curiamo, altre volte ci rimangono così impressi da non dimenticarli mai più: stiamo parlando dei profumi...

View Details

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

#02 Energy

Lo stress è una delle cause più frequenti della caduta dei capelli: scegli il trattamento 2ENERGY per contrastare la caduta dei capelli e ritrovarli più tonici, energici e vitali!

#01 Purify

In questo periodo di stress è importante prendersi cura di sé e dei propri capelli: #IoRestoaCasa e crea la tua nuova routine di bellezza, regalandoti un trattamento professionale d’eccellenza direttamente a casa tua!

Sale

Unavailable

Sold Out

/blogs/beautyblog/profumi-linguaggio-cosmetici