#MOVETOGREEN

Pianta un Albero

e respira con noi

Per un pianeta più felice

Continuiamo il nostro percorso verso la sostenibilità con il progetto Pianta un albero e respira con noi, in collaborazione con Tree Nation un'organizzazione non profit che permette ai cittadini e alle aziende di piantare alberi in tutto il mondo e di compensare le emissioni di CO2.

Gli alberi sono parte fondamentale del pianeta, sia per le persone che per l'ambiente.

Aiutano l’uomo, purificando acqua e aria e creando condizioni sociali migliori.

Offrono dimora a varie forme di vita, mitigando il clima e migliorando la qualità del suolo.

Crediamo in un mondo sostenibile

Contribuisci anche tu al progetto

Procosmet si impegna a piantare almeno 10.000 alberi all'anno che assorbiranno circa 5.000 tonnellate di Co2 nell'arco della vita degli alberi.

IL PROGETTO PROCOSMET

Pianta un albero

Ti regaliamo un albero per ringraziarti della tua fiducia
e fedeltà e per partecipare concretamente ad un progetto ad alto impatto ambientale
coinvolgendoti in prima persona.

GREENHEART

SCOPRI IL PROGETTO

STEP 1

Fai un ordine da 60 euro su procosmet.com, per te un albero in regalo.

STEP 2

Procosmet pianterà il tuo albero per contribuire alla
riforestazione della terra.

STEP 3

Completato l’ordine, riceverai una mail con la specie del tuo albero.

STEP 4

Riscatta il tuo albero cliccando sulla mail e il tuo albero prenderà vita.

STEP 5

Se ti dimentichi di validare il tuo regalo, il tuo albero verrà comunque piantato.

STEP 6

Monitora l’avanzamento della foresta di Procosmet che cresce grazie a te.

L’iniziativa è attiva anche nei migliori saloni di bellezza italiani

Per ogni ordine in salone di almeno 60 euro di prodotti Procosmet, riceverai una cartolina e un albero subito in regalo per te che noi pianteremo per raggiungere il nostro obiettivo di alberi piantati nell'arco dell'anno.

SE OGNUNO FA LA SUA PARTE

Da dove partiamo

Una delle principali cause del cambiamento climatico è la deforestazione del pianeta.

Questo comporta una sempre minore capacità da parte della natura di assorbire le emissioni di Co2 che generano un progressivo innalzamento della temperatura a
livello globale.

CREDIAMO IN UN MONDO SOSTENIBILE

La risposta è nella natura

Le foreste, insieme agli oceani, sono in assoluto i due migliori sistemi di assorbimento del carbonio che noi conosciamo.

Oggi siamo in grado di utilizzare le foreste per catturare
più CO2 e rallentare il cambiamento climatico.

per saperne di piu'

Ogni specie di albero piantato porta innumerevoli benefici al pianeta, soprattutto a livello locale laddove vivono comunità in via di sviluppo: le nuove foreste creano lavoro, sicurezza alimentare, protezione di flora e fauna in via d’estinzione, prevengono l’innalzamento della temperatura, proteggono il suolo, fonte di sostentamento e vita per uomini e animali.

Purificazione

Gli alberi purificano l'acqua e rallentano l'assorbimento della pioggia filtrandola attraverso le radici. Questo processo previene l'erosione dei terreni e riduce il rischio di saturazione e allagamento.

Fornitura

Circa 1/3 delle città più grandi del pianeta dipende per gran parte del loro fabbisogno d'acqua potabile proveniente da foreste protette.

Aria Produzione di ossigeno

Da sempre chiamiamo le foreste i "polmoni verdi del pianeta" in quanto producono ossigeno. Si stima che 1 acro di alberi possa soddisfare il fabbisogno annuo di ossigeno di circa 12 persone.

Assorbimento di gas nocivi

Oltre alla CO2, gli alberi assorbono anche altri gas nocivi e inquinanti presenti nell’aria, come diossido di zolfo, ozono, ammoniaca, monossido di carbonio e ossido di azoto.

Mitigazione del clima

Gli alberi rinfrescano l'aria circostante grazie all'ombreggiamento e alla traspirazione e attraverso questo processo le foglie delle piante rilasciano goccioline d'acqua che
rinfrescano l'area circostante durante l’evaporazione.

 

Benefici sociali

Proprietà benefiche degli alberi

Molti prodotti medicinali e fitoterapici sono ricavati da estratti di corteccia, foglie e fiori di innumerevoli specie di alberi. Li troviamo sia in formule medicinali, che cosmetiche a base di estratti vegetali e principi attivi naturali.

Paesi in via di sviluppo

Molte delle popolazioni più povere del pianeta vivono vicino ad aree forestali. Il cibo, l'acqua e i materiali ottenuti dalle foreste rappresentano fino al 28% del reddito totale delle famiglie in alcune regioni tropicali e subtropicali.

Benessere mentale

È risaputo e dimostrato che gli alberi e il contatto con la natura migliorano il benessere mentale e il livello cognitivo sia negli individui sani sia in chi soffre di disturbi psicologici. 

Fauna

Habitat

Le foreste ospitano circa l'80% della biodiversità terrestre totale, dai piccoli invertebrati fino ai grandi mammiferi.

Insetti

Le piante ospitano anche grandi popolazioni d'insetti, alcuni alberi come betulle e salici accolgono più di 300 specie diverse.

Prevenzione dell'estinzione Ogni giorno rischiano l’estinzione fino a 100 specie di animali, a causa della deforestazione di foreste pluviali tropicali a copertura chiusa.

Clima

Cattura di carbonio

Le foreste naturali assorbono CO2, fungendo da serbatoio di carbonio. Ogni anno, alberi e foreste assorbono l'equivalente di 2 miliardi di tonnellate di CO2, circa 1/3 di tutta la CO rilasciata dall'uso di combustibili fossili che generano emissioni nocive volatili.

Stoccaggio del carbonio

La deforestazione favorisce il cambiamento climatico provocando il rilascio dei depositi di CO2. Circa il 18% delle emissioni globali è dovuto alla deforestazione (5-10
gigatonnellate di CO2 equivalente), percentuale molto maggiore di quella generata dal settore dei trasporti a livello mondiale.

Suolo

Gli alberi proteggono il
suolo dall'erosione. Anche la chioma degli alberi fornisce protezione e umidità al suolo sottostante.

Riciclo di nutrienti

I detriti degli alberi (spesso in forma di foglie cadute) permettono il riciclo dei nutrienti tra alberi e suolo in un ecosistema circolare vitale.

Struttura del suolo

Le radici degli alberi compattano il terreno superficiale e aumentano la porosità del sottosuolo. Inoltre, la fonte costante di carbonio delle piante perenni aiuta i microorganismi del terreno a legare le particelle del suolo rafforzandone la struttura.

Gli alberi assorbono la CO2 dall’aria e la trasformano in ossigeno e materiale vegetale attraverso la fotosintesi. Questo processo coinvolge le cellule delle piante che convertono
il carbonio dall’anidride carbonica solida in zuccheri (i carboidrati glucosio e amido) che viene immagazzinato all’interno di foglie, steli, tronchi, rami e radici, per contribuire alla crescita dell’albero.

L’ossigeno è rilasciato nell’atmosfera come un sottoprodotto della fotosintesi, da cui dipende la sopravvivenza degli animali.

Gli alberi si sono evoluti per milioni di anni per perfezionare questo processo di fotosintesi.  È facile piantare alberi su vasta scala e aumentare la quantità totale di CO2 che possiamo assorbire.

Nel 2019, un rapporto
scientifico del Crowther Lab ha concluso come il piantare alberi sia probabilmente il modo più efficace di combattere il cambiamento climatico.

L'accordo di Parigi (COP21) riconosce che l’assorbimento della Co2 è necessario per mantenere l'aumento della temperatura globale al di sotto di 1,5ºC rispetto ai livelli preindustriali, un compito che la sola riduzione delle emissioni non potrebbe raggiungere.

La sola cattura del carbonio (piantando nuovi alberi) non sarebbe sufficiente per combattere il cambiamento climatico. Ma, nella corsa contro i danni irreversibili e irreparabili, piantare alberi può aiutare a rallentare il processo di
cambiamento climatico, dandoci più tempo per completare la nostra transizione verso una società sostenibile.

In media, si conta che un albero possa compensare 200 Kg di CO2 nel corso della sua vita, o circa 10 Kg all'anno per 20 anni.

Tuttavia, la CO2 catturata da un albero varia notevolmente a seconda della specie, ma anche a seconda del terreno e delle condizioni climatiche dove è piantato l’albero.

Alcune zone, come i tropici, sono ideali per immagazzinare valori più alti di CO2 e più velocemente. Le specie a crescita rapida sono anche le piante ideali per influenzare la velocità di cattura di CO2.

Il progetto Tree Nation prevede oltre 300 specie in grado di assorbire da pochi chilogrammi di CO2 a più di una tonnellata durante la loro vita. Sebbene un albero catturi il carbonio durante la maggior parte della sua vita, il suo periodo di crescita iniziale
registrerà il più alto tasso di assorbimento.

Per seguire gli standard stabiliti a livello globale, consideriamo solo i primi 20 anni di vita dell'albero, limitando di fatto il suo valore totale di compensazione di CO2.

Procosmet ha scelto specie di alberi da regalare che hanno una buona capacità di assorbimento di Co2, per accelerare e potenziare il
contributo ambientale.

Le zone tropicali (fra i due Tropici) sono statisticamente le più adatte per combattere il cambiamento climatico e la deforestazione. In queste ampie zone gli alberi ricevono più
luce solare e le condizioni ambientali sono perfette per la loro crescita.

Di conseguenza sono in grado di assorbire più CO2 e più rapidamente. In queste aree, inoltre le foreste pluviali ospitano circa l'85% di tutte le specie terrestri e sono le zone più soggette alla deforestazione, che minaccia molte specie in via di
estinzione.

Anche nelle regioni con climi
aridi o desertici
(che non sono ideali per assorbire CO2), tuttavia,
piantare alberi contribuisce a evitare malnutrizioni e carestie. Le specie arboree con radici profonde favoriscono la lotta
alla desertificazione.

In Europa o negli Stati Uniti, non esiste una minaccia imminente di deforestazione, infatti gli alberi aumentano di anno in anno.

Qui, gli alberi crescono a un ritmo più lento, rendendo queste regioni meno urgenti nella lotta ai cambiamenti climatici. Tuttavia incombono altre minacce, quali la strage di insetti.

https://kb.tree-nation.com/it/knowledge/where-are-trees-most-needed

Attualmente nei paesi più sviluppati esistono leggi che proteggono le foreste, per cui il problema della deforestazione si è spostato ai tropici. Qui, le infrastrutture politiche sono spesso troppo deboli per offrire un controllo adeguato alle loro foreste. 

L’85% della nostra biodiversità terrestre vive nei tropici ed è quindi minacciata dalla deforestazione, con molte specie in via di estinzione. 

Le persone che vivono nella zona tropicale hanno redditi più bassi, e ciò comporta che non hanno le risorse politiche o finanziarie per affrontare da soli il problema della deforestazione; inoltre, piantare alberi in queste zone significherà garantire migliori fonti di reddito, affrontando così un problema sociale e uno ambientale.  

Introducing

PIANTA UN ALBERO

GRAZIE, SEI PARTE DI NOI

NATURAL INGREDIENTS

ECO FRIENDLY

MADE IN ITALY

THINK GREEN

LOW IMPACT