I danni del sole sui capelli

Non tutti sanno che il sole può danneggiare non solo la pelle, ma anche i capelli.

Ecco un promemoria di come il sole agisce sulla pelle, se l'esposizione intenzionale è prolungata e non adeguatamente protetta.

Come sono fatti i capelli?

La struttura dei capelli è abbastanza semplice. Nascono e crescono all’interno del follicolo, una sorta di piccolo sacco attaccata alla pelle. Il follicolo continua nella parte profonda del derma, dove troviamo il bulbo pilifero, irrorato da piccoli capillari sanguigni e rivestito di tessuto connettivo.

Nella parte superiore del follicolo abbiamo la ghiandola sebacea, che influisce sulla qualità dei nostri capelli, e sotto ad essa il muscolo erettore del capello. 

I capelli sono composti da cheratina, una proteina fibrosa, e per il 65/95% da acqua, lipidi, oligoelementi e pigmenti, tra cui la melanina.

I capelli hanno un'importantissima funzione termoregolatrice e protettiva nei confronti del cuoio capelluto.

 

Come agiscono le radiazioni solari su pelle e capelli?

A livello di epidermide i raggi UVB provocano lo sviluppo dei radicali liberi fino alla morte cellulare. Al livello del derma i raggi UVA provocano lo sviluppo dei radicali liberi e quindi l'invecchiamento cutaneo precoce.

Sul capello i raggi UVA causano la perdita di colore dei capelli, provocata da reazioni di foto-ossidazione all’interno della cuticola, sia dei capelli naturali che di quelli colorati.

I raggi UVB penetrano più in profondità causando la degradazione di cheratina e melanina. 

Esistono inoltre danni anche livello del follicolo del capello, a causa dei raggi UV: i bulbi piliferi svolgono un ruolo fondamentale per il metabolismo e lo sviluppo del capello. Se esposti a prolungata esposizione alle radiazioni solari, passano da una fase attiva ad una passiva, perdendo forza e vitalità. In tal modo il capello s'indebolisce e può arrivare alla caduta.

 

Cosa succede ai capelli esposti al sole

E' risaputo e ormai normalmente accettato che il periodo di maggiore perdita dei capelli sia l'autunno. In realtà in autunno si porta a compimento un fenomeno già iniziato durante la stagione estiva, a causa dell'esposizione dei capelli al sole, chiamato Telogen Effluvium Attinico (cioè solare). 

Numerosi altri fattori di stress durante il periodo estivo possono aggiungersi ai danni delle radiazioni solari sui capelli, come aumento della sudorazione, frequenza dei lavaggi, cloro, salsedine, vento, per cui alcune persone iniziano a riscontrare il fenomeno della caduta occasionale già in estate, per poi acutizzarsi con l'arrivo dell'autunno. 

Oltre alla caduta si possono riscontrare numerosi altri danni ai nostri capelli: scolorimento, secchezza e fragilità, un aspetto spento e rovinato.

Se i danni si spingono al livello della cheratina del capello a causa dei radicali liberi, rendono il capello più debole a fronte dei trattamenti chimici (colorazione, permanente, decolorazione) e meccanici (messa in piega con spazzole, piastre, coni e asciugacapelli), riducendo la resistenza alla rottura e assottigliando la fibra capillare.

 

 

Alcune tips per proteggere i nostri capelli dai raggi solari

Vediamo alcuni consigli

- Riduci le ore di esposizione al sole, evitando le ore più calde. 

- Non utilizzare shampoo aggressivi

- Utilizza invece prodotti con tensioattivi delicati SLES & SLS FREE 

- Segui una routine solare completa a difesa dei nostri capelli (body shampoo + recovery mask + defence fluid di Napura, oppure utilizza il nuovissimo Monoi Fluid MTJ SUN)

- bevi molta acqua e segui un'alimentazione completa ed equilibrata

Ricorda che per avere capelli effetto Beach Waves tutto l'anno non è necessaria la prolungata esposizione ai raggi UV.

Scopri con Sara, la nostra Cosmetologa il nuovo Beach Waves della linea Sunsystem di Napura. 

Scopri Beach Waves

 

Ed ora che hai scoperto che anche i capelli possono essere danneggiati dal sole, inizia la tua routine solare capelli con i solari Napura ed MTJ.

 

INIZIA IL TUO SHOPPING 

← Post meno recente Post più recente →